Fioreria Pasqualin

Benvenuti nel nostro Blog

Il mio benvenuto a Novembre

Novembre è il mese delle caldarroste, del vino brule' ( o del censurato Clinton) e del focolare con le sue prime fiamme. Ma le fiamme quest'anno si accendono un po' negli animi per un semplice Dpcm. 

Eccoci qua un Novembre scombinato da tutto ciò, ma io mi sono confrontato direttamente con le piante e i fiori e insieme abbiamo preso la decisione di continuare ad esibire le meraviglie della natura perché il tempo scorre e assieme a lui pure noi e tutto il mondo. Vestiremo ogni pianta con la miriade di vasi, portavasi e luci, i fiori avranno i toni sempre più caldi per illuminare i bulbi di Amaryllis, profumati giacinti che iniziano a fiorire, anche loro inseriti in contenitori di varie fogge e misure, arricchiti  da foglie  autunnali, bacche, licheni, continueremo ad onorare ancora prima della nostra tradizione tutto quello che la natura ci offre. La vetrina sarà un grande abbraccio per lo sguardo di tutti, compariranno piano piano sparsi già le decorazioni natalizie, giocate su luci e tutto ciò che rispecchia il calore e tradizioni di un Natale per riportarci in quell'atmosfera mai dimenticata. Non si può disconoscere la situazione ma sono certo che il virus scomparirà all'improvviso e ci ritorneremo ad affrontare la vita con un altro concetto.

Federico Feriani

Olimpico ( pantagrofo di eccelsa mente)

Olimpico o olimpo?

entrare ed immedesimarsi nell'epoca, dal Palladio esaltata come nella macchina del tempo, ritrovarsi là dove arte conscia ma  non conscia quattro secoli...? mai trascorsi ...!

entrate ! e chiedete perché Lui, l'eccellenza dell'architettura è ancora lì, e vi risponderà e non dimenticate di ringraziarlo per la sua opera... che sempre incanta e incanterà...

Federico Feriani

Indescrivibile fragranza

Non vi è miglior cosa del profumo della rosa, forse perché fra i petali stanno i nostri pensieri ...quelli veri!!!

l'umano incedere non è a ritroso anche se il passo è oneroso, il concetto dell'animo che ''umano'' è costruito, purtroppo mette più spesso sull'egoismo il dito.

Ecco che allora in cerca d'amor aurora, il velluto profumato del fiore toglie incertezza e anche il dolore...

''Lasciamoci'' in questa fragranza saremo partecipi d'una indescrivibile meravigliosa di vita danza....

Federico Feriani

estate e fiori

Che caldo hanno detto i fiori ! ma si sta bene! ci crogioliamo con piacere perché l'aria è limpida… ci serve però, tanto da bere..non dateci acqua gasata, non è giornata, neppure fredda da gelati perché per i brividi, noi fiori, non siamo dotati….acqua  temperatura ambiente come pasta al dente..e se l'alba vi chiama aprite per noi fontana...

grazie per l'attenzione vi ringraziamo con una splendida fioritura e vegetazione.

Federico Feriani

Federico Feriani 50 anni di presenza

Scrivere di 50 anni su un petalo o su milioni di petali che mi hanno sorriso nell'immaginario? Dovrei dire invece di aver camminato sopra a questi petali, come su immensa corsia e senza sciuparne alcuno, perché anche la natura è stata ammirata e rispettata dal mio animo e dalla mia mente.

Mode fluttuanti in questi anni mai lungi dal nostro vivete, tanto meno eterne per chi rispetta giorno dopo giorno l'incanto di una natura più volte vittima dell'uomo ma sempre benevola come suo multicolore sorriso.

Un anno, 50, 100, 1000 per me sempre augurio che la sensibilità di tutti possa essere ammaliata e partecipe di tale meraviglia che Creator creò e se siete con l'animo corrucciato ponetevi davanti ad un bocciolo attendete che si schiuda e il suo sorriso diventerà anche vostro.

Federico Feriani.

Maggio Giugno Luglio

Matrimoni all'aria...

No no no è cosi, certo penso agli sposi con occhi a cuore che quest'anno hanno fatto scivolare ad altra data il loro pegno d'amore...che ''birbante'' questo virus fra le mille cose ha scombinato un programma di chi mano nella mano voleva festeggiare, ma sappiamo i fiori crescono tutto l'anno, anche quelli d'arancio, e cresceranno sempre, si schiuderanno a sorridere a chi finalmente mano nella mano si riunirà per percorrere assieme la strada della vita..Si, i fiori sono sempre pronti perché è con il sorriso e la gioia che fioriscono ..respirando la gioia dell'innamorati ..il virus ha creato questa ''cosa'' ma dirà lo sposo io voglio la mia sposa.

Federico Feriani

Festa della mamma

...un fiore con mille petali, se per scoprire l'amor dell'innamorata il m'ama o non m'ama e quel che in petalo dopo petalo cerchiamo, per la mamma non serve al fiore violenza, ogni petalo può rimanere a decorare e respirare composto in corolla perché su ognuno è scritto sempre e solo ''mi ama'' ...e nel fiore che a mamma doniamo il suo sorriso sempre abbiamo.

Quanti fiori ci porta maggio, rose, peonie, campanule, fresie...colori all'infinito da abbinare con armonia come dolce melodia al nostro udito...

Pensiamo ai colori che a mamma fanno gioia a quelli che lei preferisce...a lei facciamo sorpresa e così a tutti gioia diamo.

Mamma, ricordiamo ci ha cullato !

Questo è certo dato!

Federico Feriani

Tutti prodigio i bambini

Ai bambini state vicino, create con loro l'idea d'un forte dentro alla casa, fate ''sparare'' con bandiere scritte sui balconi e finestre, battaglia gioiosa pur come il pensiero per i genitori un po' nero. Un domani loro ricorderanno e nel loro animo non rimarrà nessun danno, perché di quel momento, pur lungo, l'abbraccio di mamma e papà sarà sempre a memoria di piacevole laccio. E se ora chiedendo perché tutto questo, basta rispondere per stare più uniti e lasciare perdere tutto il resto. Con loro cominciamo a contare quanti raggi ha il sole quando nasce e quando la sera muore, salutiamo la luna lampadina sempre accesa che non consuma e quando si fa culla e piano piano verso il sonno porta mente e pensiero e ti trastulla...cogliamo dei bambini ogni sensazione sino a piacevole perdizione, se con l'irruenza loro ''pace'' talvolta portano via, trasformiamola in gioia per vita tua, di tutti e anche mia.

Federico Feriani

 

 

Primavera non solo speranza ma certezza

Che ne sa la primavera, che ne sa la natura del virus che perdura, ogni foglia si prepara a stendersi al sole, come minuscolo panno verde,  bandiera verde a festeggiare la primavera.

Si stiracchiano i boccioli pronti a esplodere in mille colori non fanno  caso a dell'uomo malanni, ora che il cielo si è pulito come quando si lavano i panni preparano il tripudio della stagione che s'apre e ogni cosa risveglia.

E intonano con melodioso suono  coraggio, riscattati, guarisci uomo.

Primavera per cortesia portaci fortuna che tutti possano stringersi da innamorati sia sotto il sole che sotto la bianca luna.

L'augurio a tutti noi perché il bene è quello che anche tu vuoi.

Federico Feriani 

 

  • 1
  • 2
  • CONSEGNE A DOMICILIO
    CONSEGNE INTERNAZIONALI INTERFLORA

PER INFORMAZIONI

FIORERIA PASQUALIN DAL 1900 - Contrà Cesare Battisti, 8 - 36100  Vicenza Italy - Tel: + 0444 545272 - P.I. 00817040249


Privacy Policy | Cookie Policy

© 2019Credits: Mediavip Lab Snc.